La Repubblica

‚Metà della vita‘ da Zelle con Anselmo e Pavlik

Repubblica — 30 gennaio 2010   pagina 12   sezione: PALERMO

Èuna poesia di Friedrich Holderlin a ispirare il titolo della doppia personale inaugurata ieri da Zelle Arte, in via Matteo Bonello. „Metà della vita“ propone un dialogo tra le opere di Antonella Anselmo e Wolfgang Pavlik. Il progetto vuole proporre la tradizione romantica del „paesaggio“, in cui l‘ individuo si deve perdere per potersi ritrovare come espressione della totalità, non percepibile dalla ragione ma solo dall‘ impeto della poesia. Pavlik, più legato alla pittura, realizza un video dall‘ evidente matrice pittorica, mentre Antonella Anselmo realizza piccoli libri di appunti disposti su un tavolo, frammenti di esperienze che si materializzano con collage o minimi interventi pittorici. p. n. – p.n.